No menu items!
19.7 C
Buenos Aires
Sunday, November 28, 2021
HomesidebareditorialeSinistra suicida

Sinistra suicida

In un editoriale pubblicato da La Nación di Buenos Aires, il professor Loris Zanatta, docente di storia dell’America Latina all’Università di Bologna, spiega come solo una profonda ignoranza – intesa come assoluta incapacità d’apprendere le più elementari lezioni della storia – possa spiegare la strenua difesa dell’esperienza bolivarian-chavista esibita da una parte della sinistra latinoamericana (e, ovviamente, anche italica). Per Zanatta si tratta d’una scelta suicida, del più ebete dei regali fatti da una sinistra incapace di rinunciare ai propri miti ed alla sua anima populista, al risorgente populismo di destra. Se la sinistra si riconosce nella catastrofe chavista in esibizione in Venezuela, non ci si può poi lamentare se la gente finisce per votare per tenebrosi personaggi come Jair Bolsonaro…Leggi l’editoriale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Most Popular

Recent Comments

Sandro Berticelli on Maduro, una catastrofica vittoria
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Corrado on Cielito lindo…
Corrado on Tropico del cancro
Corrado on Evo dixit
Corrado on L’erede
Alligator on Aspettando Hugodot
A. Ventura on Yoani, la balena bianca
matrix on Chávez vobiscum
ashamedof on Chávez vobiscum
stefano stern on Chávez e il “maiale”
Antonio Moscatelli on Gennaro Carotenuto, cavallinologo
pedro navaja on La strada della perdizione
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
giuilio on Maracanazo 2.0