No menu items!
13.9 C
Buenos Aires
Friday, October 15, 2021
HomeSud AmericaColombiaEscobar, no logo

Escobar, no logo

Pablo Emilio Escobar Gaviria non è una marca di capi d’abbigliamento e souvenir di varia natura. È  – e tale resterà in futuro – soltanto il tristemente famoso nome d’un uomo che ha assassinato, torturato, massacrato e sequestrato gente, terrorizzando e ricattando un intero paese. Questo è, in sostanza, quanto ha deciso la Superintendencia de Industria e Comercio de Colombia, negando ai figli ed ai famigliari del più tristemente famoso tra narcotraffficanti colombiani ogni diritto di “copyright” sul nome e sull’immagine de defunto. Bisogna gioire o piangere? Difficile dirlo. Il fatto che agli eredi del narcotrafficante – ucciso in uno scontro a fuoco con la polizia colombiana nel 1993 – non possano godere di alcuna esclusiva, non significa ovviamente che la memoria di Pablo Escobar non possa – come già di fatto accade – essere commercialmente sfruttata…

 Tutta la storia in questo servizio dell’agenzia Efe.

Previous articleBuio a mezzogiorno
Next articleLarry fu

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Most Popular

Recent Comments

Sandro Berticelli on Maduro, una catastrofica vittoria
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Corrado on Cielito lindo…
Corrado on Tropico del cancro
Corrado on Evo dixit
Corrado on L’erede
Alligator on Aspettando Hugodot
A. Ventura on Yoani, la balena bianca
matrix on Chávez vobiscum
ashamedof on Chávez vobiscum
stefano stern on Chávez e il “maiale”
Antonio Moscatelli on Gennaro Carotenuto, cavallinologo
pedro navaja on La strada della perdizione
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
giuilio on Maracanazo 2.0