No menu items!
20.9 C
Buenos Aires
Sunday, April 11, 2021
HomeAmericheIndulto alla Raúl

Indulto alla Raúl

Si sono aperte, per quasi 3.000 persone, le porte delle carceri di Cuba. Questo è quanto ha deciso il governo di Raúl Castro, con un non dichiarato ma piuttosto ovvio gesto di buona volontà in vista della prossima visita di papa Benedetto XVI. Di che si tratta? Di una pura formalità destinata a lasciare immutata la macchina repressiva che, a Cuba, consente di incarcerare non solo chi di fatto si oppone al governo, ma tutti coloro che, per i loro comportamenti “inconformes”, potrebbero farlo? Oppure di un’autentica apertura in materia di diritti umani? Sul tema, dalle pagine di CubaEncuentro,  un’opinione della giornalista dissidente Miriam Leiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Most Popular

Recent Comments

Sandro Berticelli on Maduro, una catastrofica vittoria
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Corrado on Cielito lindo…
Corrado on Tropico del cancro
Corrado on Evo dixit
Corrado on L’erede
Alligator on Aspettando Hugodot
A. Ventura on Yoani, la balena bianca
matrix on Chávez vobiscum
ashamedof on Chávez vobiscum
stefano stern on Chávez e il “maiale”
Antonio Moscatelli on Gennaro Carotenuto, cavallinologo
pedro navaja on La strada della perdizione
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
giuilio on Maracanazo 2.0