No menu items!
9.9 C
Buenos Aires
Monday, July 26, 2021

Yes we can 2.0

Con un discorso in Ohio – uno dei nove “swing States” che, presumibilmente, decideranno le elezioni del prossimo novembre – Barack Obama ha ufficialmente lanciato la sua campagna elettorale. Di fronte a sé ha un candidato repubblicano, Mitt Romney, straordinariamente debole e privo di carisma. Ma il suo vero avversario si chiama economia. E batterlo sarà – per un presidente uscente che, come Obama, ha a sua volta perso per strada molto del suo carisma – estremamente difficile. Da Slate, un articolo di John Dickerson.

Previous articleMar morto
Next articleBienvenidos a México

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Most Popular

Recent Comments

Sandro Berticelli on Maduro, una catastrofica vittoria
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Corrado on Cielito lindo…
Corrado on Tropico del cancro
Corrado on Evo dixit
Corrado on L’erede
Alligator on Aspettando Hugodot
A. Ventura on Yoani, la balena bianca
matrix on Chávez vobiscum
ashamedof on Chávez vobiscum
stefano stern on Chávez e il “maiale”
Antonio Moscatelli on Gennaro Carotenuto, cavallinologo
pedro navaja on La strada della perdizione
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
giuilio on Maracanazo 2.0