Tag Archives: Lula da Silva

Chi è senza peccato…

Le chiamano ‘pedaladas fiscais”, pedalate fiscali. Ed i sondaggi ci raccontano come solo una ristrettissima minoranza dei brasiliani che, in queste ore, vanno manifestando, pro e contro l’impeachment, sappia davvero (nei minimi dettagli o anche soltanto per grandi linee) in che cosa consista questo alquanto oscuro (ed ancor più controverso) delitto amministrativo. Eppure sarà proprio […]

Read More 0 Comments

Lula, a volte ritornano

Luiz Inácio ‘Lula’ da Silva è tornato (da ministro, anzi, da super-ministro) al governo del Brasile. O meglio: è tornata al governo la sua ombra triste, una chiassosa ma decrepita imitazione del super-presidente che, nel 2010, era uscito dal Palácio do Planalto avvolto nel manto sontuoso d’una approvazione superiore all’80 per cento. Lula era, cinque […]

Read More 0 Comments

Lula, ultimo atto

A São Bernardo do Campo tutto era cominciato, sul finire degli anni ‘70, quando, con i grandi scioperi dei metalmeccanici della cintura industriale di São Paulo, dalle tenebre della dittatura militare era emersa la figura luminosa d’un giovane operaio, tarchiato e barbuto – tal Luiz Inácio da Silva, meglio noto come ‘o Lula’ –  capace […]

Read More 0 Comments

“Eu voltei a voar…”

‘Eu voltei a voar outra vez’. Ho di nuovo spiccato il volo… Con queste parole – poetiche e spavalde al tempo stesso – Luiz Inácio da Silva, universalmente noto come ‘o Lula’, ha annunciato sabato scorso al mondo il suo ritorno a tempo pieno alla battaglia politica. E ben pochi dubbi ha lasciato sul reale significato […]

Read More 0 Comments

Il candidato che non c’è

Quando non mancano che due settimane all’inappellabile prova delle urne, i sondaggi all’unisono pronosticano uno spettacolare testa a testa: 46 per cento d’intenzione di voto per Aécio Neves, il candidato socialdemocratico repentinamente riemerso, la scorsa settimana, dagli inferi nei quali era precipitato; ed il 44 per cento per Dilma Rousseff, presidente uscente e candidata del […]

Read More 0 Comments

Tu quoque, Brasil?

  No, non è la riedizione di Messico ’68. E, per quanto sia sempre molto arrischiato avventurarsi in drastiche profezie, credo si possa in tutta tranquillità affermare che non s’intravvede – tra i le nuvole dei gas fumogeni che, in questi giorni, riempiono le strade e le piazze di pressoché tutte le metropoli brasiliane – […]

Read More 0 Comments