Tag Archives: Brasile

Dilma fu

Un golpe? No. Quello che all’alba di stamane ha ‘afastado’, appartato, Dilma Rousseff dalla presidenza del Brasile è sicuramente il risultato d’una manovra politica infame e per molti aspetti grottesca. Anzi, peggio: è l’esatto contrario di quel che afferma d’essere. Ovvero: non un momento di lotta alla corruzione, ma l’ultimo spasimo d’un sistema corrotto, un […]

Read More 0 Comments

Il candidato che non c’è

Quando non mancano che due settimane all’inappellabile prova delle urne, i sondaggi all’unisono pronosticano uno spettacolare testa a testa: 46 per cento d’intenzione di voto per Aécio Neves, il candidato socialdemocratico repentinamente riemerso, la scorsa settimana, dagli inferi nei quali era precipitato; ed il 44 per cento per Dilma Rousseff, presidente uscente e candidata del […]

Read More 0 Comments

Si gioca!

Comincia, al termine d’una lunga e molto tormentata vigilia, il Mondiale di football in Brasile. Le cronache parlano di stadi non ancora completati, ritardi, proteste e disordini. L’umore del paese – cosa inimmaginabile sette anni fa, quado il Brasile venne scelto per ospitare la manifestazione – appare molto prossimo al nero più profondo. Eppure è […]

Read More 0 Comments

Nella pattumiera della storia

Chiude dopo 34 anni di assai maleodorante vita quello che era da molti ritenuto il più grande immondezzaio dell’America Latina e forse del mondo. Ovvero: Jardim Gramachoga, la gigantesca spianata (un milione e trecentomila metri quadrati ricoperti da porcherie d’ogni tipo) verso la quale, per oltre tre decenni, sono confluiti gran parte dei rifiuti (8.400 […]

Read More 0 Comments

Chiamami C, sarò la tua classe

In un articolo scritto per “E”, mensile di “Emergengency,  Gabriella Saba e Claudio M. Valentinatti raccontano l’irresistibile ascesa della nuoba piccola borghesia brasiliana.   …….Marinés Alves ha 36 anni e una storia che sta diventando comune in Brasile. Nata in una famiglia povera nello Stato di Tocantins (una delle zone più sottosviluppate del Paese), è […]

Read More 1 Comment

Favela chiavi in mano

Per entrare bisogna aprire un cancello. E, per aprire il cancello, bisogna chiedere la chiave ai padroni. Ovvero: ai trafficanti di droga. Che, se si fidano di te, te la fanno avere dietro pagamento d’una somma di danaro pari a 4 dollari. È accaduto, anzi, sta accadendo in quella parte di Rio che va sotto […]

Read More 0 Comments