Tag Archives: Alvaro Uribe

Un Nobel salvapace

Chissà: forse ha ragione Ingrid Betancourt – che della guerriglia colombiana fu, lungo sette durissimi anni di prigionia, una delle vittime più internazionalmente conosciute – quando afferma che, per equità, il premio Nobel avrebbero dovuto assegnarlo a tutte le parti coinvolte nei negoziati di pace. Ovvero: al presidente Juan Manuel Santos ed a Rodrigo Londoño […]

Read More 0 Comments

No alla pace

“La nostra lunga notte di dolore e di violenza è finita” aveva annunciato il presidente Juan Manuel Santos lo scorso 26 di settembre di fronte ai dignitari del mondo intero convenuti a Cartagena per assistere alla cerimonia della firma del trattato di pace tra il governo colombiano e le Farc (Fuerzas Armadas Revolucionarias Colombianas). Ed […]

Read More 0 Comments

…e pace sia

Ha vinto Juan Manuel Santos. O meglio: ha vinto la pace. Ed ha perso Álvaro Uribe, l’ombra lunga – un’ombra di guerra – che si stagliava dietro la candidatura di Óscar Iván Zuluaga. Santos, che nella prima tornata elettorale non era arrivato al 25 per cento dei voti, ha chiesto agli elettori di scegliere tra […]

Read More 0 Comments

Quel che manca alla pace

Gabriella Saba racconta le origini, le prospettive, le speranze e i pericoli del dialogo tra governo colombiano e FARC ripreso ieri all’Avana. Obiettivo: chiudere un conflitto che dure, ormai, da oltre mezzo secolo.   Il presidente colombiano Juan Manuel Santos è un uomo di parola. Aveva promesso la pace “con la ragione o con la […]

Read More 1 Comment

Tredici anni senza Jaime Garzón

Pensai immediatamente a lui, a Jaime Garzón, quando anni fa, su RAI International, mi trovai per la prima volta di fronte all’onorevole Concetto Laqualunque, il personaggio che Antonio Albanese interpretava in “Che tempo che fa”. O meglio: pensai a Godofredo Cínico Caspa, l’untuoso e molto sordidamente “moderno” personaggio dell’estrema destra colombiana – un avvocaticchio diventato […]

Read More 1 Comment

Una bomba, tre ipotesi, un destino

L’obiettivo era Carlos Londoño Hoyos, già ministro degli Interni durante la presidenza di Àlvaro Uribe. Ma l’esplosione che la mattina del 20 maggio ha scosso il centro finanziario di Bogotà, lasciando sul terreno due morti (entrambi uomini di scorta di Londoño) ed almeno un centinaio di feriti (tra i quali, in forma non grave, lo […]

Read More 0 Comments