No menu items!
20.8 C
Buenos Aires
Sunday, April 18, 2021
HomeNord AmericaU.S.A.Pete, l'altra America

Pete, l’altra America

Pete Seeger, folk singer autore del celeberrimo “We shall overcome”, è morto ieri dopo 94 formidabili anni di vita. Nessuno, forse, è stato come lui – e per tanto tempo – la voce di quella che, a proposito o a sproposito, viene di norma chiamata “l’altra America”. L’America della libertà (libertà di tutti), della pace e della fratellanza. L’America degli ultimi, dei poveri e degli oppressi. L’America che ha combattuto il maccartismo, la guerra in Vietnam, tutti gli orrori imperiali dell’ultimo secolo. L’America di John Brown e di Martin Luther King. L’America che, nel novembre del 2008 ha (forse prematuramente) celebrato la vittoria di Barack Omaba (Seegel fu tra gli artisti che si esibirono sul palco dell’inauguration day).

Ecco come Jon Pareles ne racconta, sul New Yor Times, la incomparabile storia umana ed artistica.

Previous articleHabana, caput mundi
Next articleFaccio da solo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Most Popular

Recent Comments

Sandro Berticelli on Maduro, una catastrofica vittoria
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Corrado on Cielito lindo…
Corrado on Tropico del cancro
Corrado on Evo dixit
Corrado on L’erede
Alligator on Aspettando Hugodot
A. Ventura on Yoani, la balena bianca
matrix on Chávez vobiscum
ashamedof on Chávez vobiscum
stefano stern on Chávez e il “maiale”
Antonio Moscatelli on Gennaro Carotenuto, cavallinologo
pedro navaja on La strada della perdizione
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
giuilio on Maracanazo 2.0