No menu items!
23.8 C
Buenos Aires
Monday, April 19, 2021

Mar morto

Quasi 900 delfini ed almeno 1.500 uccelli – prevalentemente cormorani e pellicani – sono stati trovati morti, nelle ultime settimane, lungo le spiagge del nordest del Perù. Per le autorità si tratta di due fenomeni non correlati: i delfini sarebbero vittime di un virus (quale non si sa), mentre gli uccelli starebbero morendo a causa della carestia di acciughe, il loro principale alimento. Una spiegazione sommaria che non ha convinto nessuno. Come e perché quel tratto di costa del Pacifico, toccata dalla corrente di Humbolt e, da sempre, uno dei più pescosi punti del pianeta, sidi repente trasformato in un cimitero? Un servizio del New York Times.

Previous articleAuto da fé a Miami
Next articleYes we can 2.0

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Most Popular

Recent Comments

Sandro Berticelli on Maduro, una catastrofica vittoria
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Corrado on Cielito lindo…
Corrado on Tropico del cancro
Corrado on Evo dixit
Corrado on L’erede
Alligator on Aspettando Hugodot
A. Ventura on Yoani, la balena bianca
matrix on Chávez vobiscum
ashamedof on Chávez vobiscum
stefano stern on Chávez e il “maiale”
Antonio Moscatelli on Gennaro Carotenuto, cavallinologo
pedro navaja on La strada della perdizione
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
giuilio on Maracanazo 2.0