Archive | arch-usa RSS feed for this section

Comincia la Convention repubblicana. Senza i repubblicani

Come il partito di George W. Bush cerca di nascondere se stesso (e otto anni di fallimenti) sotto una montagna di patriottismo di grana grossa – Dita incrociate in attesa dell’intervento di Sarah Palin, la “ventata d’aria fresca” che doveva, in teoria, rivitalizzare la campagna di John McCain 2agosto 2008 di Massimo Cavallini   Dopo […]

Read More 0 Comments

Obama, la malafemmena

Obama primo presidente nero d’America? Macché. Quello, anzi, quella che è entrata alla Casa Bianca nel gennaio del 2009 è in effetti – a dispetto d’ogni superficiale impressione cromatica – la prima (bianca o nera poco importa) donna presidente degli Stati Uniti d’America. A sostenerlo, in una delle sue “column” settimanalmente pubblicate dal Washington Post, […]

Read More 0 Comments

Obama d’utunno

Tutti, o quasi, danno per scontato che le prossime elezioni di mezzo termine, a novembre, si tradurranno in una debacle per i democratici e per Obama – Colpa del malessere che percorre il paese e di un’amministrazione che, pur avendo conseguito storici successi, sembra aver smarrito la propria immagine di forza del cambiamento – Ma […]

Read More 0 Comments

Kill the prez

Con quattro presidenti assassinati e con almeno otto attentati compiuti ma falliti, l’America è il paese dove, per calcolo politico o per follia, più si è cercato di uccidere il presidente in carica. Ed anche quello dove meno si è tirato in ballo il “clima d’odio”. Che cosa può imparare l’Italia?   27 gennaio 2009 […]

Read More 0 Comments

Obama v Cheney, una battagla per l’anima della Nazione

Nel ribadire la sua decisione di chiudere la prigione di Guantánamo, il presidente richiama i valori fondamentali che “hanno fatto grande l’America” – Ed il vecchio “tutor” di George W. Bush da par suo subito replica millantando le “migliaia di vite umane salvate” grazie all’uso della tortura – “Nella lotta al terrorismo – afferma Cheney […]

Read More 0 Comments

Obama, l’ammazzanonni

C’è un’America vecchia, bianca, ignorante, spaventata (e non di rado armata) che, nella vittoria di Obama, vede soltanto la fine del proprio mondo e dei propri valori. Per quest’America non esiste, oltre la dura (e per gli altri ovvia) realtà dei fatti , che un’unica verità: il paese è ormai nelle mani d’un governo “socialista” […]

Read More 0 Comments