Archive | arch-cuba RSS feed for this section

Posada & Posada

    Luís Posada Carriles e Rolando Jiménez Posada: due storie storie di ordinario terrorismo e di ordinaria repressione per capire meglio, sull’onda delle polemiche suscitate dagli articoli di Liberazione, in che cosa, per la sinistra, consista oggi la “questione cubana” di Massimo Cavallini 13 ottobre 2006   Chiamatela, se vi pare, la storia dei […]

Read More 0 Comments

Il Gennaro furioso

  Caro Carotenuto, le tue osservazioni mi sconcertano. Io ho ricevuto da te una sola lettera e questa ho regolarmente pubblicato nella sua interezza in 2Americhe. Piuttosto sei stato tu a non pubblicare nel tuo sito il testo della mia lettera, limitandoti a chiosarla “pro domo tua” in una lunga sbrodolatura dedicata a presunte falsificazioni […]

Read More 0 Comments

“Plan pijama” per il “comandante en jefe”?

  Con una lettera alla “Mesa Redonda”, Fidel sembra annunciare, alla vigilia delle elezioni per il nuovo Poder Popular, la sua volontà di “non ostacolare il cammino di gente più giovane” – È l’inizio del “dopo-Castro”? di mc 23 ottobre 2008 Che cosa esattamente significhi è ancora presto per dirlo. Potrebbe essere l’inizio della fine […]

Read More 0 Comments

“Grazie, Cason”

Lanciando la sua “guerra de los adornos” il capo Della missione diplomatica Usa all’Avana si è confermato il più affidabile alleato dei regime castrista di Massimo Cavallini   3 gennaio 2006   James Cason è, su questo non v’è dubbio alcuno, un uomo tenace. Ed un paio di settimane fa, nell’approssimarsi del Santo Natale, era […]

Read More 0 Comments

Fidel si fa da parte

Con una lettera al Granma – e con parole che ricordano quelle pronunciate da Lyndon Johnson nel 1968 – il “líder máximo” rinuncia alla carica di presidente del Consejo de Estado e di Comandante en Jefe – Le redini passano, o meglio, restano nelle mani di Raúl, solido controllore dei due pilastri (forze armate e […]

Read More 0 Comments

Usa, la politica dell’indecenza

Il passaggio degli uragani Gustav ed Ike ha offerto agli Stati Uniti l’occasione per dimostrare un minimo di saggezza e di umanità, dopo quasi mezzo secolo d’un embargo crudele ed anacronistico. Prevedibilmente, l’Amministrazione Bush non l’ha colta – Ed ora anche a Miami comincia ad affiorare il disgusto…   4 agosto 2008 di Massimo Cavallini […]

Read More 0 Comments