No menu items!
15.7 C
Buenos Aires
Monday, September 20, 2021
HomeSud AmericaCileCamila e Giorgio

Camila e Giorgio

…sono il presente ed il futuro del Cile. Appoggiati dalla grande maggioranza degli studenti e guardati con simpatia da gran parte dell’opinione pubblica, Camila Vallejo e Giorgio Jackson, i due leader della ConFech (Confederación de los Estudiantes de Chile) stanno mettendo alle corde il presidente Sebastian Piñera, reclamando un valore negato nel nome del liberalismo che nel paese ha messo radici ai tempi di Pinochet: quello di una educazione pubblica e di qualità.  Ma nonostante i grandi successi d’una mobilitazione che ha costretto il governo alla trattativa – e nonostante la visibilità mediatica garantita dalla simpatia e dalla bella presenza dei due leader (Camila soprattutto) – la battaglia politica resta difficile e lunga. E qualche crepa comincia a trasparire tra i moderati (guidati da Camila e Giorgio) e gli estremisti del “tutto e subito”. Leggi l’articolo di Gabriella Saba pubblicato da LINKIESTA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Most Popular

Recent Comments

Sandro Berticelli on Maduro, una catastrofica vittoria
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Corrado on Cielito lindo…
Corrado on Tropico del cancro
Corrado on Evo dixit
Corrado on L’erede
Alligator on Aspettando Hugodot
A. Ventura on Yoani, la balena bianca
matrix on Chávez vobiscum
ashamedof on Chávez vobiscum
stefano stern on Chávez e il “maiale”
Antonio Moscatelli on Gennaro Carotenuto, cavallinologo
pedro navaja on La strada della perdizione
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
pedro navaja on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Alessandra on Benaltrista sarà lei…
A.Strasser on Benaltrista sarà lei…
Arturo Sania on Benaltrista sarà lei…
giuilio on Maracanazo 2.0