La Semana – “Falsos positivos”, chi parla è perduto

0

Il settimanale colombiano racconta, in un ampio reportage, le pressioni e le minacce per garantire omertà a fronte delle indagini avviate sui nuovi “falsi positivi”. Ovvero: sui tentativi – macabra replica di una pratica già ampiamente sperimentata in passato – di incrementare artatamente il numero dei guerriglieri uccisi in combattimento, assassinando persone che nulla aveva a che fare con la guerriglia. Il ritorno ai “falsi positivi” era stato denunciato settimane fa da un articolo del New York Times. Una inchiesta aveva, nel 2005 rivelato l’esecuzione di almeno 2.500 innocenti. Una strage che, apparentemente, neppure dal processo di pace ha potuto interrompere…Leggi…

Leggi anche: Perché li voglio far tacere?

Share.

Leave A Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.