Per un pugno di voti

0

Le autorità elettorali messicane hanno annullato i risultati delle elezioni municipali della città di Morelia, capitale dello Stato di Michoacán, a causa d’un assai singolare caso d’illegittima propaganda elettorale. Ovvero: per il fatto che il simbolo d’uno dei partiti in lizza – quello del Partido Revolucionario Institucional, o PRI – è apparso stampato sui calzoncini del pugile Juan Manuel Márquez durante il match per il titolo mondiale dei pesi welter con il detentore, il filippino Manny Pacquiao. Márquez ha perso l’incontro, ma il PRI – un partito che per 71 anni ha dominato la scena politica con poteri semi-dittatoriali – ha vinto le elezioni. Il match, trasmsso per televisione è stato visto, lo scorso 12 novembre, da milioni di persone, alterando in questo modo, secondo la commissione elettorale dello Strato, gli esiti della votazione. Ora tutto è da rifare.  Sulla vicenda l’articolo di BBC-Mundo.

Share.

Leave A Reply